ESTATE ROMANA 2016presentazione libri

Manuela Salvi all’Estate Romana!

Pubblicato il

Manuela SalviDomenica 4 settembre, alle 20:00 un’appuntamento speciale con la letteratura per ragazzi: Manuela Salvi presenta Nemmeno un bacio prima di andare a letto (Mondadori, 2011): un romanzo sulle baby squillo che ha vissuto nelle librerie per soli due anni. Bollato come troppo esplicito, considerato forse inadatto ai giovani lettori, in realtà è la storia onesta e realistica di una ragazzina che imbocca una strada sbagliata mentre è in cerca di se stessa.

 

 

 

 

 

BIO (dal sito www.manuelasalvi.com)

Sono nata nel 1975, un’eccellente annata. C’erano i cartoni giapponesi, letteratura per ragazzi sovversiva e gelati alla fragola a forma di piede.

La scuola mi annoiava a morte ma amavo leggere. E scrivevo un sacco di storie, quasi tutte su ragazzine ottocentesche che passano molti guai dopo la morte dei genitori.

Ero brava anche a disegnare. Per questo ho studiato illustrazione e grafica all’università. Dopo la laurea pensai di andare a cercare lavoro a Londra, ma un giorno visitai una mostra sugli scrittori inglesi per ragazzi. In una teca in vetro antiproiettile c’erano esposti gli appunti di Harry Potter di J.K.Rowling e in quel momento pensai: “Voglio finire anch’io in una teca come quella.” Ecco come iniziò la mia trasformazione da graphic designer a scrittrice per ragazzi.

Strano a dirsi, più cresco e più mi piace studiare. Deve essere una specie di malattia. Nel 2013, a 38 anni, mi misi persino in testa di fare un master in letteratura per ragazzi in Inghilterra. Mi iscrissi alla Roehampton University di Londra e anche se l’inglese non è la mia prima lingua (dovreste sentire la mia pronuncia!) arrivai fino in fondo. Presi un voto altissimo per la mia tesi su censura e biiip* nell’editoria per ragazzi occidentale.
Ero molto molto molto molto (all’infinito) orgogliosa di me stessa.

E adesso c’è il futuro. Ho ancora due anni di dottorato in scrittura creativa – sì, nel 2015 ho vinto la borsa di studio Jacqueline Wilson alla Roehampton – e a settembre 2016 uscirà un mio romanzo YA in Inghilterra. Incrocio le dita, conto le stelle cadenti, spero che il viaggio continui bello così.