ESTATE ROMANA 2016

Infinite Parentesi co-organizzatore dell’Estate Romana 2016

13872682_1803583279860171_8501160142211385207_n

Dopo il grande successo delle edizioni 2014 e 2015 di “6inEstate” (cfr. sito http://6inestate.com/) l’Associazione Ottavo Atto propone, in collaborazione con la Libreria Infinite Parentesi, una terza edizione rinnovata nel programma e che conferma come location uno dei quartieri del Municipio VI, il quartiere di Lunghezza, alla periferia della periferia di Roma, per la prima volta raggiunto da un evento dell’Estate Romana solo grazie alla scorsa edizione di “6inEstate” 2015. Si rinnova parte del cast artistico ma non lo spirito del progetto, l’ispirazione di fondo, la qualità, l’originalità, l’aderenza al territorio e la capacità di coglierne le esigenze. Grandi nomi dello spettacolo, coinvolgimento delle realtà culturali locali, attenzione ai giovani emergenti e alle produzioni di giovani compagnie professionali. “6inEstate” si ripropone come luogo di aggregazione sociale e culturale, di formazione e di intrattenimento. Un programma variegato che guarda a tutte le discipline artistiche e che si rivolge a diverse fasce di età, da un pubblico adulto, ad un pubblico giovane, fino ad articolare una apposita programmazione per l’infanzia.

6inEstate” indente proporre ai cittadini della periferia romana una nuova e significativa occasione di incontro ed integrazione, in un angolo estremo della periferia spesso dimenticato dagli interventi di politica culturale. Il progetto intende quindi valorizzare un parco pubblico (unico luogo di incontro in un quartiere di 10.000 abitanti) adiacente ad un monumento nazionale quale il Castello medievale di Lunghezza. Si intende quindi promuovere, attraverso l’arte e la cultura, una maggiore vivibilità di questo spazio pubblico, valorizzando le realtà territoriali, le emergenze artistiche, le produzioni originali e creative, i giovani talenti, raccontando un volto inedito della periferia, in un versante del Municipio VI che conta circa 150.000 abitanti.

Il progetto si caratterizza per la sua muldisciplinarietà, dal momento che verranno coinvolte diverse discipline artistiche (teatro, musica, danza, interventi urbani, street art). Non mancheranno le arti visive, l’utilizzo della multimedialità nell’arte, l’attenzione alla letteratura e alla lettura, con progetti speciali.

Il progetto sviluppa una programmazione di 16 giorni. Dal 27 agosto 2016 all’11 settembre 2016. Il luogo prescelto è il Parco di Via Medail (zona Lunghezza), Municipio VI.

 

Per comprendere la linea artistica progettuale si indicano di seguito i punti di forza:

  • Innanzitutto la programmazione vedrà la partecipazione dei grandi nomi dello spettacolo. Faranno infatti parte della programmazione importanti rappresentanti del cinema e del teatro quali Francesco Montanari, Giovanni Scifoni, Edoardo Pesce, Alessandro Bardani.Una peculiare importanza verrà data alla letteratura con la straordinaria partecipazione dello scrittore Erri De Luca e del Giudice/Scrittore Alfonso Sabella, componente del pool antimafia e già Assessore alla legalità di Roma Capitale.  Non da meno sarà rappresentato il mondo della canzone con la presenza di Annalisa Minetti; non mancheranno momenti di intrattenimento con comicità d’autore e di altro livello con Michele La Ginestra, Michela Ramazzotti e Fabrizio Giannini.
  • La manifestazione proposta si caratterizza per il coinvolgimento dell’associazionismo locale. Fanno infatti parte della manifestazione circa 10 associazioni, 25 gruppi musicali emergenti, 10 scrittori emergenti, tutti del Municipio VI di Roma e che contribuiranno all’articolazione di una programmazione variegata ed effervescente.
  • All’interno della programmazione saranno presenti delle prime nazionali, e un vero e proprio inedito del panorama culturale, in esclusiva per l’Estate Romana 2016.
  • Grande attenzione verrà prestata alla produzione giovanile, alla drammaturgia contemporanea e alla ricerca. In particolare due spettacoli prodotti da compagnie di giovani professionisti.
  • Infine, all’interno della programmazione varranno inseriti i c.d. progetti speciali; dei “format originali” con altri linguaggi e discipline che stimoleranno la curiosità e la partecipazione del pubblico.

La  manifestazione sarà ad ingresso rigorosamente gratuito.